//

Porta Verde a Milano

Siamo nella periferia sud di Milano, tra Porto di Mare e Corvetto, un luogo a metà tra città e campagna diventato da qualche anno esempio di rigenerazione urbana. Qui inizia a prendere forma un progetto che ha alla base lo sviluppo del territorio, sia dal punto di vista agricolo che sociale, con grande protagonismo dei cittadini: il progetto Milano Porta Verde. Questa iniziativa nasce dall’incontro tra persone, associazioni e università milanesi con lo scopo di accogliere le esigenze della città e di creare nuove forme di comunità.

Milano Porta Verde è un esempio di ecosistema virtuoso, in cui professionisti con competenze diverse dialogano, formando un sistema ibrido pubblico-privato che coinvolge istituzioni, imprese, associazioni e cittadini. Sostenibilità, agricoltura urbana e innovazione sociale sono il cuore pulsante dell’intero progetto. Proprio perché la parola chiave è innovazione, Milano Porta Verde si articola in veri e propri laboratori di sperimentazione, tra cui Chiaravalle-Vettabbia Living Lab, luogo che l’associazione Terzo Paesaggio ha riqualificato come centro culturale e dove non solo è possibile scoprire le iniziative in corso, ma anche partecipare attivamente confrontandosi con gli esperti o prendendo parte a workshops interattivi.

Porta Verde non solo ridà vita a luoghi abbandonati, ma coinvolge gli stessi cittadini in questo processo di rinascita. Il progetto di Agroforestazione urbana, realizzato nei terreni di Vaiano Valle assegnati a Cascinet e portato avanti con l’aiuto di più di 200 cittadini, ne è un esempio. Si respira partecipazione tra questi campi, ma anche un forte spirito imprenditoriale.

L’Associazione Terzo Paesaggio e l’azienda Agricola Davide Longoni hanno infatti avviato un progetto di piantumazione di cereali nei terreni abbandonati di Chiaravalle. Da questi cereali viene creato un pane agricolo urbano, che ha lo scopo non solo di incrementarne la produzione, ma anche di dare vita ad una scuola di specializzazione del pane che possa fornire gli strumenti necessari ai futuri imprenditori del settore.

Le diverse iniziative nella periferia di Milano non sono entità a sé, ma fanno parte di una visione più grande che vuole ridare significato a queste zone della città e soprattutto creare nuove forme di relazione tra cittadini e la terra.

The Barbarian

Mappatori e giardinieri dei giardini Urbani diffusi. Profilo del gUd | team

Latest from Milano

Porta Verde a Milano

Milano Porta Verde è un esempio di ecosistema virtuoso, in cui professionisti con competenze diverse dialogano, formando