MASK Architects utilizza ‘Exosteel’ per creare case prefabbricate modulari in Italia

//

La proposta di comunità abitativa situata nell’isola di Sardegna si intitola Madre Natura in quanto trae ispirazione dalla natura, e dalla scultura dell’artista Costantino Nivola, La Madre.

Nel villaggio di Orani, sull’isola di Sardegna, in Italia, si trova la struttura in acciaio stampata in 3D di MASK Architects   di case modulari. Un primo nel suo genere, le strutture stampate in 3D sono un’aggiunta al Museo Nivola. Sebbene legato al museo, questo progetto è concepito come un’aggiunta alle aree sociali, espositive e abitative di Orani . Progettate per creare un’identità iconica, le case sono opere d’arte vivibili. Integrare architettura, arte e tecnologiain questo progetto museale vivibile, lo studio MASK Architects si propone di fare riferimento, preservare e tutelare il patrimonio di Orani, nel rispetto dell’artista Costantino Nivola, nato nel borgo. Per gli architetti era importante che la proposta parlasse del suo lavoro, non solo esteticamente, ma rendesse anche omaggio alla sua eredità integrando tecniche e tecnologie moderne nel design.

Rendering di singoli moduli |  Exosteel Mother Nature Case prefabbricate modulari del museo vivente |  MASCHERA Architetti |  STIRworld

Rendering di singoli moduliImmagine: per gentile concessione di MASK Architects

Ispirazione

La proposta ha due ispirazioni fondamentali. Il primo è, ovviamente, lo stesso Nivola. Ispirandosi alla scultura La Madre di Nivola , MASK Architects ha lavorato con un’idea di presenza materna. Questo ci porta alla seconda parte dell’ispirazione degli architetti, che è Madre Natura stessa, nominando anche il progetto Madre Natura . Il legame di Orani con Madre Natura risale al periodo neolitico della Sardegna. Esistono indicatori di comunità neolitiche che pregano la Dea Madreattraverso la storia. In una dichiarazione ufficiale, Öznur Pınar Çer e Danilo Petta dei soci fondatori hanno spiegato: “Il cuore della Terra e tutta la sua natura è conosciuta come madre. Come una madre, vogliamo elevare questo sviluppo e abbracciarlo, per dare credito al punto cardine in cui la donna ha influenzato il mondo. Abbiamo cercato di armonizzare i due diversi concetti di natura e mamma in questo progetto per Orani”.

Piano del sito |  Exosteel Mother Nature Case prefabbricate modulari del museo vivente |  MASCHERA Architetti |  STIRworld

PlanimetriaImmagine: per gentile concessione di MASK Architects

Durante tutta la carriera di Nivola, ha cercato di creare arte che potesse unire una comunità. È sempre stato suo desiderio che l’arte fosse accessibile a tutti, con questo progetto l’ architettura in molti modi sarà visivamente accessibile a tutti. Ogni modulo abitativo è pensato per aprire e creare tasche per attività sociali e per unire le comunità. Combinando i due aspetti, gli architetti hanno voluto che i moduli prefabbricati somigliassero a Madre Natura. I moduli prendono le loro forme fondendo la figura materna, che è un ruolo essenziale e cardine nelle società umane, e la nozione di nutrimento. Utilizzando la tecnologia contemporanea , le strutture scultoree abbracciano la natura come una figura materna e creano un esoscheletro protettivo simile a un bozzolo.

Pianificazione

Pianta del piano terra e delle sezioni dell'edificio |  Exosteel Mother Nature Case prefabbricate modulari del museo vivente |  MASCHERA Architetti |  STIRworld

Pianta del piano terra e sezioni dell’edificioImmagine: per gentile concessione di MASK Architects

Madre Natura , o Madre Natura, è uno sviluppo sostenibile di costruzione modulare inserita in un ambiente naturale. Progettati sulle pendici inclinate di una montagna confinante con il Museo Nivola, i moduli sono sparsi in sezioni sfalsate che forniranno livelli diversi per ciascuno dei moduli. In un passo audace, le strutture non includono scale, i visitatori sono incoraggiati a utilizzare il terreno naturale per accedere a diversi livelli. I moduli sono espandibili, flessibili e adattabili in ogni situazione. La Sardegna è nota per avere forti venti, quindi l’intero layout e la pianificazione sono progettati in modo tale da consentire il passaggio del vento. Ciò consente al layout generale di avere un senso di apertura integrato. Il progetto è concepito come un borgo autosostenibile che lavora in armonia con la natura.

Ciascuno dei moduli è stato progettato strategicamente. Nel modulo A, il piano terra – 1,5 metri dal suolo – ha uno spazio abitativo, contiene un’area di lavoro, una zona doccia privata e un ripostiglio. Il piano successivo, che si trova a 3,5 metri dal suolo, presenta un’area aperta con vista sull’ambiente organico e naturale dello sviluppo. Il modulo B è il piano sociale, che è un’aggiunta unica ai moduli. Tutti questi piani saranno utilizzati come spazi sociali e possono essere adattati alle esigenze dei suoi abitanti. Possono essere utilizzati anche come ulteriore spazio abitativo in cui è possibile aggiungere più zone notte. Modulo C è il piano panoramico, che consiste in una postazione di osservazione. Questo particolare modulo può essere unito agli altri moduli per creare pavimenti panoramici più ampi.

Rendering di un gruppo di edifici |  Exosteel Mother Nature Case prefabbricate modulari del museo vivente |  MASCHERA Architetti |  STIRworld

Rendering di un gruppo di edificiImmagine: per gentile concessione di MASK Architects

Tecnologia

MASK Architects è il primo studio di architettura e design al mondo ad utilizzare un sistema di costruzione di esoscheletri in acciaio stampato in 3D. Lo studio aveva soprannominato questa nuova soluzione e tecnica costruttiva Exosteel . Ogni casa è composta da una colonna centrale cava, che è inserita nel terreno. Da questa colonna centrale si sviluppano vari rami organici che sostengono i tre piani dell’edificio. Ad ogni piano una cornice perimetrale divide e sostiene le facciate formate da pannelli sagomati per seguire la forma organica della casa. Al centro di ogni edificio c’è una torre energetica. La torre è ricoperta di pannelli solari , mentre la parte superiore della torre può ruotare di 360 gradi a tempo con il vento per generare energia eolica.

Il materiale esterno principale sarà un pannello grigio chiaro composito a base di Effix |  Exosteel Mother Nature Case prefabbricate modulari del museo vivente |  MASCHERA Architetti |  STIRworld

Il materiale esterno principale sarà un pannello composito grigio chiaro a base di EffixImmagine: per gentile concessione di MASK Architects

La torre energetica principale che ospita tutti i sistemi è costruita con uno scheletro in acciaio. Collegando travi portanti in acciaio a questa colonna scheletro, MASK Architects creerà una carcassa in acciaio completamente autoportante per la struttura. Il materiale esterno principale sarà un pannello composito grigio chiaro a base di Effix, che ha lo scopo di replicare la finitura in pietra bianca della La Madre di Nivola . 

Sezione del sito |  Exosteel Mother Nature Case prefabbricate modulari del museo vivente |  MASCHERA Architetti |  STIRworld

Sezione del sitoImmagine: per gentile concessione di MASK Architects

Dettagli del progetto

Nome: Madre Natura
Località: Sardegna, Italia
Architetto capo : Öznur Pınar Çer
Team di progettazione: Öznur Pınar Çer, Danilo Petta
Rendering e animazione: MASK Architects

 

The Barbarian

Mappatori e giardinieri dei giardini Urbani diffusi. Profilo del gUd | team

Previous Story

I giardini di lana di Vanessa Barragão [video]

Next Story

Smart Cities - Building for the Cities of Tomorrow (Documentary, 2015)

Latest from Architettura

Eden Project. Regno Unito

sito ufficiale del progetto: www.edenproject.com L’Eden Project è un complesso turistico in Cornovaglia nel sud-ovest del Regno Unito, a circa