Rigenerazione in Polonia: Il progetto di Danzica, quali risultati?

//
Uno scorcio di Danzica (PL)

La rivitalizzazione del quartiere della Città Bassa di Danzica è stata resa possibile grazie alla creazione di un’ampia coalizione di parti sociali come comunità locali, artisti, ONG e imprese al fine di combattere la segregazione sociale. Uno dei risultati più significativi, infatti, è stato l’interesse mostrato dai residenti a mettersi in gioco in queste nuove opportunità.

Ewa Pielak, città di Danzica – 2017
La Città Bassa di Danzica è stata storicamente uno dei quartieri più trascurati della città, con pochi investimenti o ristrutturazioni in corso. Per affrontare questo problema, è stato realizzato un progetto per rivitalizzare le parti storiche di Danzica con l’obiettivo sia di attrarre investimenti sostenibili a lungo termine sia di incoraggiare una maggiore inclusione sociale.
Tutte le attività erano mirate alla lotta contro l’esclusione sociale; alcune erano incentrate in particolare sui bambini e sui giovani provenienti da famiglie svantaggiate, altre invece direttamente sui loro genitori.

Un esempio di Partecipazione

Per soddisfare le loro esigenze, i cittadini sono stati coinvolti fin dalle fase iniziali e la città di Danzica ha creato un partenariato multilivello con organizzazioni locali quali il Centro d’Arte Contemporanea Laznia, che ha intensificato la propria attività culturale combinandola con attività sociali al fine di stimolare la partecipazione attiva dei residenti.Grazie al progetto sono state riqualificate 33 strutture ed è stata rinnovata un’area di 22 564 m². Sono stati realizzati 210 programmi di inclusione sociale ai quali hanno partecipato 9 463 persone e sono stati creati 5 nuovi posti di lavoro presso la scuola materna della città.Questo progetto è stato il vincitore del Premio 2016 per la categoria «City Star».
Il progetto, che ha ricevuto 5 792 000 EUR dal Fondo europeo di sviluppo regionale, prevedeva la rigenerazione di edifici e infrastrutture esistenti e la creazione di nuove opportunità sociali. Ad esempio, un edificio storico del centro è stato convertito in un centro per l’arte contemporanea, mentre un edificio abbandonato è diventato un centro studentesco. Questa attenzione alla fornitura di servizi sociali ha anche portato allo sviluppo di una struttura per bambini per gli alunni della scuola primaria e una struttura per gli anziani. Circa 10 000 residenti hanno partecipato a programmi di inclusione sociale o ad altre attività e l’asilo nido per bambini ha creato cinque nuovi posti di lavoro.

Rigenerazione guidata dai cittadini

Un aspetto interessante del progetto è stato il fatto che i residenti sono stati coinvolti nei piani sin dall’inizio. Alla gente del posto è stato chiesto quali fossero le loro esigenze e aspettative e le loro risposte sono state prese in considerazione durante la stesura finale delle proposte. Si spera che le comunità coinvolte nella rivitalizzazione del distretto della città bassa di Danzica giochino ora un ruolo positivo rafforzando la vitalità culturale ed economica del quartiere.

Ad esempio, il nuovo Laznia Center for Contemporary Art ha intensificato il suo lavoro culturale, coinvolgendo ONG locali e organizzazioni di assistenza sociale per incoraggiare i residenti a essere coinvolti nella vita della zona. Molti programmi di educazione artistica sono rivolti a persone socialmente emarginate, comprese le madri adolescenti, per garantire che godano della parità di accesso alla cultura.

Questo approccio di ascolto e adattamento alle esigenze dei residenti locali è qualcosa che può essere trasferito ad altre città e regioni, indipendentemente dalle loro dimensioni e dal loro potenziale economico.

Attrarre investimenti

Per attrarre investimenti e imprese, sono state riparate e rivitalizzate infrastrutture come le superfici stradali e gli spazi pubblici e creato un incubatore per le industrie creative. Un ex edificio ospedaliero è stato venduto e sarà trasformato in un hotel.

Ulteriori piani mirano a portare avanti il ​​buon lavoro. Presso l’ex deposito dei tram è in progetto la costruzione di un moderno complesso sportivo e ricreativo, che contribuirà a portare investimenti e turismo in questa parte della città.

Investimento totale e finanziamento UE

L’investimento totale per il progetto “Rivitalizzazione del distretto della città bassa a Danzica” è di 8 274 000 EUR, con un contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale dell’UE per 5 792 000 EUR tramite il programma operativo “Pomorskie” per il periodo di programmazione 2007-2013.

The Barbarian

Mappatori e giardinieri dei giardini Urbani diffusi. Profilo del gUd | team

Previous Story

Una Serra intorno la casa per ricreare il clima mediterraneo

Next Story

Kengo Kuma: Un'esperimento a Même

Latest from Architettura

DAL BLOG DE LA CENTRALE DELL' ARTE 

Promotore ufficiale del progetto dei giardini Urbani diffusi
Sottoscrivi ora
close-link